piante-da-esterno

11 piante da esterno per giardino, terrazzo e balcone

Aprile 9, 2021 0 di Gloria De Rugeriis

Hai deciso di rinnovare il balcone, il terrazzo o il giardino con nuove piante da esterno? Però, ti sei reso conto che non è facile scegliere piante che ti permettano di avere uno spazio esterno verde e rigoglioso tutto l’anno. Bene, questo articolo raccoglie una serie di suggerimenti su piante perenni e piante sempreverdi che puoi sistemare in balcone o in terrazzo per creare un ambiente che ti sorprenderà ogni volta che lo guarderai.

Continua a leggere per scoprire quali piante da esterno acquistare per dare nuova vita al tuo balcone o al tuo terrazzo.

Piante da esterno sempreverdi

Le piante sempreverdi, come suggerisce il nome, sono verdi tutto l’anno. Questo vuol dire che non perdono le foglie e garantiscono ornamento continuativo nel tempo. A questa tipologia di piante da esterno se ne possono ricondurre diverse, tra le quali alcune che godono anche di un periodo di fioritura nella stagione propizia.

Erica o Calluna vulgaris

calluna-vulgaris

Questa pianta è spesso usata per adornare terrazzi e balconi per la sua capacità scenografica. D’inverno è sempreverde e nella stagione calda regala un’esplosione di micro fiorellini che donano allo spazio esterno fantastiche macchie di colore che vanno dal rosa, al viola, al porpora, ma si trovano anche bianche, bronzo e bicolore.

Originaria del sud Africa, appartiene alla specie delle Ericacee di cui ne sono riconosciute più di 800 varietà. È una pianta da esterno resistente al freddo che non ama i raggi del sole diretti, quindi è bene posizionarla in zone di mezz’ombra. La sua caratteristica principale è che fiorisce in autunno e mantiene la fioritura per tutto il periodo invernale.

Rosmarino prostrato

rosmarino-prostrato

La pianta aromatica? Ebbene sì! Questa varietà di rosmarino viene utilizzata per arricchire siepi in vaso e aiuole in giardino. È un arbusto sempreverde tappezzante e se piantata direttamente a terra si svilupperà prostrandosi sul terreno, portamento da cui prende il nome.
Appartiene alla famiglia delle Lamiaceae ed è tipico della zona mediterranea. Un arbusto che ama il sole e le zone riparate dal vento. Durante i periodi invernali, se possibile, è meglio trasferirlo all’interno o, in alternativa, proteggerlo.

Questa pianta da esterno ha due caratteristiche principali: la prima è che essendo una pianta aromatica, rilascia il gradevolissimo profumo tipico del rosmarino; la seconda è che a partire dal mese di febbraio va in fioritura producendo piccoli fiori di colore bluastro.

Photinia x fraseri

Photinia-x-fraseri

Anche la Photinia è un arbusto sempreverde di origine asiatiche, nello specifico Giappone e Cina, appartenente alla famiglia delle Rosacee.

È una tipica pianta da esterno sempreverde utilizzata per le siepi. In natura raggiunge anche 4 metri di altezza, ma grazie alle potature, da eseguire alla fine della fioritura, si riesce a controllarne lo sviluppo. Questo arbusto è caratterizzato da foglie verde intenso che si accostano a germogli rossi nel periodo vegetativo. Preferisce le temperature medie, né troppo calde né troppo fredde, anche se esistono varietà (Photinia Red Robin) capaci di resistere fino a -25°. La fioritura della Photinia x faseri avviene in primavera e presenta dei piccoli fiori bianchi a mazzetto molto profumati che nel periodo estivo generano frutti rotondi e rossi.

mahonia-pianta

Mahonia aquifolium

La Mahonia è una delle poche piante resistenti al freddo. Appartenente alla famiglia delle Berberidaceae, è originaria dell’Asia orientale, dell’Himalaya, dell’America centrale e settentrionale. Ne esistono diverse varietà caratterizzate da foglie seghettate e in fioritura regalano fiori giallo acceso che successivamente producono bacche rosse, viola o nere in base alla cultivar. Alcune specie trasformano il fogliame in color rosso durante l’inverno.

Lavanda nana o Hidcote blu

lavanda-nana

Questa pianta da esterno potrebbe trarre in inganno e non essere considerata una sempreverde per via delle caratteristiche foglie tendenti al grigio. Probabilmente, per via di questo colore un po’ spento, non viene tenuta in debita considerazione per arricchire terrazzi, giardini e balconi. La realtà è che se curata nel giusto modo, la Lavanda regala grandi soddisfazioni ed è capace di dare movimento al verde omogeneo degli spazi esterni.
Non è una pianta longeva, ma questo può essere un aspetto positivo che spinge a rinnovare alcuni punti del terrazzo con piante nuove o diverse.

Oltre alla caratteristica colorazione delle foglie, questo arbusto sempreverde produce fiori blu dal profumo inconfondibile che possono essere raccolti e utilizzati anche per profumare armadi e ambienti.

Falso gelsomino o Rhyncospermum jasminoides

pianta-da-esterno-gelsomino

Tra le piante sempreverdi resistenti al freddo vince sicuramente il Rhyncospermum. La resistenza di questo rampicante alle basse temperature e alle condizioni di ombra lo rendono una pianta molto utilizzata per balconi, terrazzi e giardini. Proveniente dalla famiglia delle Apocynaceae, è originario dell’Estremo Oriente e in estate produce profumatissimi fiori bianchi che ricoprono letteralmente i muri su cui rampicano.

Piante da esterno perenni

Le piante erbacee perenni esistenti in natura sono davvero moltissime. Come scegliere, dunque, quelle giuste? Non c’è una regola precisa da seguire, dovrai farti guidare dal tuo gusto, dal clima che caratterizza la zona dove vivi, dall’esposizione di cui gode il tuo angolo di verde e dal luogo in cui vuoi posizionare le piante.
Queste piante vengono scelte e introdotte come decorazione di balconi, terrazzi e giardini poiché sono resistenti e durevoli, offrendo anche lunghi periodi di fioritura.

Di seguito trovi un elenco che ha lo scopo di proporre qualche esempio di piante da esterno perenni, alcune più note altre meno.

Se hai bisogno di consigli per riqualificare il tuo angolo verde, puoi usufruire del servizio dedicato a questo scopo rivolgendoti agli esperti di Greeny!

Ginepro nano

ginepro-nano

Il ginepro è un albero di piccole dimensioni che produce bacche bluastre opache e molto saporite. Per le sue proprietà benefiche, antisettiche e antinfiammatorie, viene utilizzato in differenti modi: per insaporire ricette a base di cacciagione, per la realizzazione di oli essenziali fino alla produzione di distillati.

Questo arbusto prostrato perenne, fa parte della famiglia delle Cupressaceae, è una pianta longeva che cresce lentamente. La fioritura avviene in primavera, mentre le bacche maturano nei mesi di settembre-ottobre. Questa pianta da esterno ha bisogno di poca cura e predilige le zone aride.

Cyperus alternifolius o falso papiro

falso-papiro

Falso papiro perché non è quello vero e proprio, ma un parente vicino. È una pianta palustre molto resistente, tipica delle zone umide africane sub sahariane, in particolare del Madagascar, e appartenente alla famiglia delle Cyperaceae.
L’Alternifolius è una pianta elegante che cresce rapidamente e presenta steli che arrivano fino a 2 metri di altezza che si aprono ad ombrello sulla cima. Durante la fioritura presenta dei fiorellini bianchi tendenti al verde e giallo. Quando gli steli cominciano ad appassire, per loro natura si incurvano poggiando i fiori a terra, o in acqua, per dare il via alla riproduzione.

Geranio o Pelargonium

Il re di terrazzi e balconi non poteva mancare in questa lista di piante da esterno. In Italia è molto diffuso e regala fioriture importanti che colorano città e giardini.

Anch’esso originario del Sud Africa, il geranio è una pianta erbacea perenne, anche se spesso viene coltivata come annuale. Questa pianta è inconfondibile, ha delle foglie verde intenso dalle quali spuntano in estate dei grandi fiori colorati, composti da molti petali dei colori più diversi, che creano l’imbarazzo della scelta.

piante-di-gerani

Ne esistono molte varietà e il pelargonio è sicuramente la più diffusa. Le attenzioni di cui ha bisogno sono: la concimazione per aiutare i periodi di fioritura e il ricovero in un posto riparato d’inverno. Per questo motivo è consigliabile piantarlo in vasi o cassette che ne permettano lo spostamento.

Non farti trovare impreparato e acquista il concime più adatto per le tue piante!

Acero giapponese

Come suggerisce il nome, questo albero, che mantiene dimensioni abbastanza ridotte, è di origine giapponese ed è molto amato per il suo portamento elegante. Caratterizzato da una fitta chioma a cupola presenta foglie dalla forma palmata, simili a una mano. I colori autunnali variano dal giallo, all’arancione, al rosso scuro.

acero-giapponese

Questa pianta da esterno è resistente anche a temperature inferiori ai 15°, ma soffre le gelate tardive della primavera. Può essere piantato in contenitori o direttamente a terra ed essere posizionato in zone d’ombra e poco soleggiate.

Ciclamino

ciclamino

Infine, non per importanza, in questa lista c’è il ciclamino. Una pianta da esterno perenne che se curata nel giusto modo regala fioriture invernali fino all’inizio della primavera e per diversi anni consecutivi.

Ne esistono moltissime varietà tra cui alcune specie spontanee e selvatiche di cui una, il Cyclamen purpurascens a fioritura estiva.
Ha bisogno di alcune cure come l’eliminazione di foglie e fiori appena iniziano ad appassire per evitare marciumi. Dal mese di maggio va sospesa l’innaffiatura per favorire l’arresto vegetativo che avviene in estate. La pianta è ancora viva e a questo punto va riposta in un luogo buio e fresco. Nel mese di settembre porta i vasi con i ciclamini di nuovo all’esterno, procedi con le annaffiature concimando e avrai una nuova rigogliosa fioritura invernale.


Come anticipato, la varietà di piante da esterno, siano esse sempreverdi o perenni, sono davvero moltissime. Ora conosci alcune specie per le loro caratteristiche, i periodi di fioritura e i colori e se preferiscono il caldo o il freddo. Dunque, sei pronto per i tuoi acquisti che puoi fare da Greeny dove avrai consulenti di vendita esperti a tua disposizione!