cane-e-primavera

Cane e primavera: come affrontare il cambio di stagione

Aprile 29, 2021 0 di Gloria De Rugeriis

I cani risentono della primavera e del cambiamento stagionale? La risposta è sì! Se fino ad oggi non te ne sei preoccupato, nessun problema, non è mai tardi per porre rimedio e aiutare il tuo amico a quattro zampe ad affrontare il periodo primaverile ascoltando i segnali che può mandarti.

In questo articolo sul rapporto tra cani e primavera, troverai alcuni consigli e piccoli accorgimenti per supportare il peloso di casa a prepararsi al cambio di stagione e affrontare al meglio l’arrivo dell’estate.

I cani soffrono la sindrome di primavera?

sindrome-da-primavera-cane

Come noi umani, anche i cani soffrono il cambio di stagione e possono presentare sintomi simili ai nostri come, ad esempio, sonnolenza, stanchezza, inappetenza. Non farti prendere dall’allarmismo, questi sintomi rappresentano segnali che il suo corpo si sta abituando alla primavera e si sta preparando ad affrontare il caldo estivo.

Anche se a volte la bella stagione tarda ad arrivare, tenuto conto della localizzazione geografica della zona d’Italia di riferimento, è bene prepararsi e preparare il cane alla primavera.

In questa stagione, inoltre, le giornate si allungano e il clima si fa più mite, fattore che incide sul sistema ormonale dell’animale e si manifesta con la muta del pelo. Tale circostanza spinge il fisico a un maggior impiego di energie, richieste anche per regolare meglio la temperatura agli sbalzi climatici che si possono presentare nelle stagioni transitorie come la primavera e l’autunno.

Tali sbalzi di temperatura però possono mettere a rischio la salute del cane, perciò è importante sapere cosa fare e come essere d’aiuto.

Come aiutare il cane nel cambio di stagione

Come anticipato, i cambiamenti portati dalla primavera possono influire sulla salute del cane, dunque, con quali strumenti puoi aiutarlo?

Innanzitutto bisogna tener presente le condizioni in cui il cane vive: è tenuto all’esterno o abita la casa? I cani che vivono all’esterno sono più soggetti alle intemperie e quindi possono accusare maggiormente gli sbalzi climatici rispetto ai cani d’appartamento che quasi non soffrono il cambio di stagione. Avere l’accortezza di non posizionare la cuccia o la casetta in zone assolate aiuterà il tuo cane ad adattarsi più facilmente alla temperatura esterna.

Un secondo fattore che influisce sulla reazione del cane alla primavera è sicuramente la lunghezza del pelo. I cani a pelo lungo, infatti, soffriranno maggiormente l’arrivo delle alte temperature rispetto ai cani a pelo corto che al contrario patiscono di più il freddo.

Una pratica importante per aiutare il tuo cane ad affrontare la primavera è la rimozione del pelo. Infatti, in questo periodo, tenderà a perderne parecchio. Puoi ricorrere a pettini, spazzole e slanatori che ti serviranno per curare il suo manto e stimolare la muta.

Consulta la sezione di prodotti dedicati alla cura del pelo del cane.

Analizzate queste ipotetiche situazioni, quali sono i metodi per aiutare i cani ad affrontare la primavera? Sicuramente un’alimentazione curata, una buona idratazione e l’aiuto di integratori possono fare la differenza.

Dieta e idratazione del cane in primavera

idratazione-del-cane-e-primavera

Con l’arrivo della stagione calda uno dei sintomi che il cane può presentare in primavera è l’inappetenza. È anche vero, però, che gli esemplari molto attivi hanno un consumo energetico maggiore, quindi questo sintomo non si presenterà o sarà molto lieve. Il consiglio è di non forzare il cane ad assumere troppo cibo e, in generale, di diminuire le porzioni durante i periodi caldi tenendo sotto controllo il peso del tuo amico peloso.

Il cambiamento ormonale causato dall’allungarsi delle giornate, che stimola la perdita del pelo in eccesso, potrebbe creare una necessità di integrazione di alcuni amminoacidi come la metionina e la cistina, di vitamine come la A e la E, l’acido folico e il pantotenico, la biotina, di oligoelementi come lo zinco e il rame.

L’aumento della temperatura corporea, inoltre, fa consumare di più le riserve idriche, soprattutto nei cani molto attivi. Perciò è bene prestare la giusta attenzione alla disponibilità di acqua. Anche quando esci per una passeggiata, ricordati di portare con te una ciotola da viaggio e una borraccia con l’acqua. In questo modo tu e il tuo amico peloso potrete sfogarvi liberamente e giocare insieme senza preoccupazioni. Avere sempre a disposizione l’acqua per il tuo cane, inoltre, lo terrà lontano da altre fonti da cui dissetarsi che potrebbero essere potenzialmente nocive.

Da Greeny puoi acquistare tanti accessori utili per il tuo cane comprese le ciotole da viaggio!


Integratori per cani

Un’alimentazione a base di cibo completo è sufficiente a tenere il cane in forma e sostenerlo anche nella stagione primaverile, mentre se prepari il cibo in casa dovrai porre attenzione all’equilibrio dei componenti per alimentare in maniera adeguata il tuo cane. In questo caso il consulto di un esperto ti aiuterà a fare le scelte migliori. A questo proposito devi sapere che il pelo del cane è fatto principalmente di proteine, motivo per cui nei cani a pelo lungo è molto importante dosare l’apporto giusto di amminoacidi affinché riescano a fare la muta del pelo in primavera. Laddove il cane non riesca ad assumerne la giusta quantità, dovrai ricorrere all’integrazione di questi elementi nutritivi, sempre con il consiglio di un veterinario.

Greeny collabora con alcune cliniche veterinarie locali, che si trovano a Roma in zona Laurentina in prossimità del negozio, dove potrai recarti e chiedere il consiglio di esperti.

Non esitare e chiedi subito maggiori informazioni.

Primavera e parassiti dei cani

cane-si-gratta-parassiti-primaverili

In primavera le giornate si allungano e il sole è più caldo. Queste condizioni favoriscono la prolificazione dei parassiti che possono attaccare il tuo cane. Zanzare, pulci e zecche sono i più comuni da cui difendersi, come prevenire dunque?
In commercio esistono antiparassitari ad ampia azione sia sotto forma di collare che sotto forma di gocce da applicare sulla cute o di spray.

Vuoi acquistare ora un antiparassitario per proteggere il tuo cane?

Perché è importante proteggere il cane in primavera da questi parassiti?

Le zanzare portano numerose malattie, alcune delle quali anche molto gravi come la filaria. Utilizzando un prodotto protettivo per il cane lo terrai lontano da questi rischi.

Le pulci, oltre ad essere fastidiose per il cane e irritarne la cute, pungono anche gli umani e si riproducono molto rapidamente causando infestazioni negli ambienti casalinghi.

Le zecche sono parassiti, talvolta anche di discrete dimensioni, che si attaccano al cane per succhiarne il sangue fino a 15 giorni consecutivi provocando anemia nell’animale. A volte veicolano anche altre malattie ben più gravi come la Rickettsiosi e l’Ehrlichiosi.

Proteggere il cane dai parassiti in primavera, dunque, è molto importante. Dopo averlo portato fuori esegui sempre un controllo accurato del pelo e della cute, osserva il suo comportamento perché in presenza di questi parassiti tenderà a grattarsi di frequente e a mordicchiarsi nei punti dove viene pizzicato.

E tu cosa fai per aiutare il tuo cane a prepararsi alla primavera e all’arrivo della stagione calda? Scrivilo nei commenti!